Mostre, incontri e passeggiate per conoscere la storia del fiume Bisenzio

La mostra “Bisenzio, 100 anni di vita sul fiume” è dedicata al rapporto tra la cittadinanza e il corso d’acqua. È un racconto fatto di foto d’epoca, disegni, ricostruzioni e oggetti di un tempo: le sezioni dell’esposizione ripercorrono la storia della vita sul fiume fino agli anni Sessanta, quando il Bisenzio era il palcoscenico dei divertimenti estivi di tutti i ragazzi, che trascorrevano ore nelle pozze d’acqua create dalle pescaie o nei canali delle gore. Il fiume era una fonte di alimento e guadagno attraverso la pesca e il duro lavoro dei renaioli e il luogo dove le donne, chine sui sassi, lavavano panni e indumenti. Ad arricchire l’allestimento una serie di incontri che vanno dal laboratorio artistico-ambientale per bambini “I racconti del mugnaio” fino alle conferenze “Bisenzio: le inondazioni di ieri, la gestione del rischio oggi” e “Dalle sorgenti del Bisenzio alla città di Prato: ambiente e memoria di un fiume tra antiche leggende e progetti in corso”. Il Museo Materia (Colle-Carmignanello) organizza invece due passeggiate naturalistiche su ambiente fluviale e energia e produzioni.