Incontro a cura del collettivo Studio ++

L’High Line è uno degli interventi che ha segnato maggiormente l’immagine della New York contemporanea generando un processo turistico nuovo. Un intervento che nasce attorno dalla riqualificazione di un’infrastruttura abbandonata e che, prima di diventare un capolavoro dell’architettura, è stata voluta dai cittadini. Un vero e proprio cambiamento dal basso che il libro di Matteo Zambelli, Henrique Pessoa Alves La High Line di New York. Un parco nel cielo (Mimesis, 2012) descrive con chiarezza mettendo l’accento sul significato sociale di questa riconquista della spazio pubblico.
Turismo sostenibile, significato collettivo dello spazio pubblico ed il nuovo ruolo dell’architettura per i cittadini saranno al centro dell’incontro, che proverà a trovare linee di confronto e spunti utili per il futuro di Firenze e della sua offerta turistica.