Strategie e pratiche condivise per la preservazione delle aree naturali e la valorizzazione del paesaggio culturale

L’Operative Workshop è stato concepito con l’intento di dare vita ad installazioni effimere come arredi urbani leggeri, punti di sosta e rifugi temporanei realizzati in loco reinterpretando ed assemblando tra di loro materiali naturali riciclati trasportati dal capriccio delle correnti del fiume Arno. Una comunità creativa internazionale costituita per l’occasione attingendo a diversi ambiti culturali e disciplinari testerà, nello specifico contesto urbano, attraverso linguaggi multimediali, approcci artistici e comportamenti performativi spontanei ed avvalendosi della partecipazione diretta di attori locali e rappresentanti delle istituzioni responsabili della gestione e della salvaguardia del bacino fluviale, una serie di pratiche condivise che guardano ad un futuro urbano all’insegna della RESILIENZA e dell’INCLUSIONE in termini di valorizzazione culturale responsabile e sviluppo sostenibile a beneficio delle comunità locali e delle diverse minoranze direttamente coinvolte nelle singole fasi del processo operativo condiviso.