Tra i comuni colpiti dall’alluvione di Firenze del 1966 ci fu anche Lastra a Signa. Erano le 1.00 del 4 novembre quando l’Arno ruppe gli argini nei pressi della località La Lisca, vicino alla frazione di Brucianesi.

Lo straripamento dell’Arno e la forza delle acque che invasero la zona provocò l’interruzione della statale Tosco Romagnola e le comunicazioni fra Firenze e Empoli. I danni e gli allagamenti in corrispondenza del centro cittadino furono dovuti alla tracimazione degli affluenti dell’Arno: il Rimaggio, la Guardiana e il Vingone.
Ancora oggi alcuni edifici mantengono tracce di quei tragici giorni, come l’Antico Spedale di Sant’Antonio dove è presente una linea che indica l’altezza fino a dove arrivarono le acque.