In occasione del 50° anniversario dell’alluvione del novembre 1966, Comune di Firenze, Regione Toscana, Dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, #italiasicura – Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e Comitato Firenze2016 promuovono un programma di eventi per accogliere i volontari che aiutarono Firenze nel momento del bisogno e dell’emergenza, da tutti conosciuti come gli Angeli del fango.

All’interno del programma istituzionale di eventi di commemorazione ce ne sono alcuni specificatamente dedicati agli Angeli del fango. In particolare:

Il 4 novembre alle ore 9.00, presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, si terrà il Consiglio comunale straordinario alla presenza degli Angeli del Fango. Subito a seguire, ci sarà il raduno degli Angeli del Fango. La città omaggerà i volontari che 50 anni dopo ritorneranno a Firenze attraverso gli interventi delle massime autorità cittadine e del consiglio comunale. Nel corso del Raduno, oltre alle testimonianze degli Angeli del fango, verrà presentata l’intervista inedita a Franco Zeffirelli realizzata dalla RAI e il maestro Giuseppe Lanzetta eseguirà con l’orchestra due brani composti per l’occasione. La cerimonia si chiuderà alle ore 13.00 circa. Saranno allestiti ulteriori spazi nel Palazzo per consentire al più ampio numero di presenti di seguire il raduno. L’ingresso sarà aperto a tutti, con preghiera di mostrare il badge distribuito in Piazza dell’Unità 1 nei giorni 2, 3 e 4 novembre. Per maggiori dettagli clicca qui.

Alle ore 11:30 ci sarà la Santa Messa in Santa Croce celebrata dal Cardinale Giuseppe Betori, anche lui è stato Angelo del fango. Saranno presenti a Firenze nei giorni delle commemorazioni altri 7 vescovi Angeli del Fango. Alle ore 13.00, un piccolo corteo raggiungerà Ponte alle Grazie per la deposizione della corona in Arno in memoria delle vittime dell’alluvione.
Nel corso della giornata è prevista la presentazione ufficiale del francobollo dedicato agli angeli del fango con Presidente Poste Italiane e Sottosegretario Giacomelli in Sala d’Arme di Palazzo Vecchio.

Alle ore 15.00 circa ci sarà la cerimonia di ricollocazione del restauro dell’Ultima cena di Vasari in Santa Croce alla presenza del Presidente della Repubblica e alle 17 ci sarà la cerimonia ufficiale nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio alla presenza del Presidente della Repubblica. L’ingresso per entrambi gli incontri è su invito.

Alle ore 18.30: proiezione della versione integrale, in anteprima mondiale, del documentario inedito “Dopo l’alluvione” nel Salone dei Cinquecento. Documentario di produzione SKYARTEHD a cura di E. Pacciani.

Lo stesso giorno, il 4 novembre alle ore 20.30, presso la Basilica di San Miniato al Monte, partirà la fiaccolata fino a Piazza Santa Croce, in memoria di quella organizzata il 4 novembre 1967. Alla fiaccolata sono invitati a partecipare, oltre agli Angeli del fango, la cittadinanza e, in particolar modo, i giovani studenti universitari, italiani e stranieri. Scopo della serata è infatti quello di segnare un “passaggio di consegne” tra la generazione del 1966 e quella del 2016 per l’impegno e attenzione verso Firenze.

Il 5 novembre  sarà presentato nel corso di una conferenza stampa il piano di protezione  del Governo nazionale per Firenze e per la Toscana.

Il 6 novembre sarà una giornata dedicata interamente al Volontariato. Il programma  prevede alle ore 9.30 il taglio del nastro della mostra sulle alluvioni in Toscana presso la sede del Consiglio regionale della Toscana, in Via Cavour 2/4 – Firenze. Dalle 11.30, al Teatro Verdi di Firenze, in Via Ghibellina 99, si terrà l’incontro sul tema “La protezione civile e il volontariato oggi” dove interverranno i vertici istituzionali della Regione Toscana, del Comune di Firenze e del Dipartimento nazionale di Protezione civile che ascolteranno le rappresentanze del volontariato di protezione civile nazionale e dei territori.

Dalle ore 10.00 alle 11.00 nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati (Piazza Duomo 10 – Firenze), il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi promuove un momento di riflessione su quanto è stato fatto e su cosa è necessario ancora fare per la riduzione del rischio da frane e da alluvione. All’incontro interverranno, tra gli altri: il Presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, l’Assessore all’Ambiente e Difesa del suolo Federica Fratoni, il Presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni. L’evento è riservato ai soli sindaci alluvionati.

Nel corso della giornata sarà visitabile “La cittadella della Protezione Civile” allestita in Piazza Santa Croce – Firenze. Dalle ore 15.00, sarà svolta un’esercitazione di Protezione Civile presso il Museo Casa R. Siviero, in Lungarno Serristori, 1 – Firenze.

AGGIORNAMENTO: Vista l’emergenza in corso per il terremoto nel centro Italia che ha colpito numerosi comuni tra Umbria e Marche, sarà annullata la giornata della Protezione civile e del volontariato in programma per domenica 6 novembre.