Martedì 26 febbraio, dalle ore 9, al Cinema La Compagnia a Firenze, l’evento che ripercorre tre anni del progetto Sensi Contemporanei – Toscana per il Cinema

Tempo di bilanci per il Progetto Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, il programma di investimenti pubblici che, grazie a un Accordo di Programma Quadro siglato nel 2016 dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, la Direzione Generale Cinema del MIBAC e la Regione, ha coinvolto anche la Toscana.

Mission principale del progetto quella di creare nuove opportunità di sviluppo territoriale attraverso la produzione e la diffusione di audiovisivi. Tra i vari interventi di comunicazione digitale, rientra anche Toscana Firenze 2016, con le numerose iniziative che hanno riguardato il 50° anniversario dell’alluvione di Firenze.

Con questo evento del 26 febbraio l’obiettivo è quello di ripercorrere, insieme alla cittadinanza e ai soggetti coinvolti in questi anni, la strada tracciata per creare una memoria condivisa del tragico avvenimento e per promuovere la consapevolezza dei rischi, l’educazione ambientale e la cura del territorio. Memoria, resilienza e futuro: saranno queste le parole-chiave che verranno declinate nella mattinata al Cinema La Compagnia.

Storie e testimonianze permetteranno di guardare insieme le principali tappe del progetto in un’ottica culturale: a guidare in questo viaggio tra i ricordi, tra gli altri, ci saranno Giorgio Valentino Federici, Segretario del Comitato di Coordinamento Firenze 2016, Cristina Acidini, Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze; Silvia Alessandri, Vicedirettrice della Biblioteca Nazionale di Firenze e Giuseppe De Micheli, Segretario Generale dell’Opera di Santa Croce. Preziosa sarà la presenza del regista Mario Carbone, che realizzò il documentario Firenze, novembre ’66, film restaurato proprio nel 2016. Ad accompagnarli anche Erasmo D’Angelis, attualmente Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale Appennino, e l’architetto Luigi Formicola, curatore di videoinstallazioni per l’anniversario dei 50 anni dall’alluvione.

L’evento sarà anche l’occasione per analizzare lo stato dell’arte sull’Arno, con i suoi rischi e potenzialità. A fare il punto sulla situazione attuale contribuiranno Giovanni Massini, Direttore dell’area difesa del suolo e protezione civile Regione Toscana; Massimo Lucchesi, Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Settentrionale; Marco Bottino, Presidente ANBI e Consorzio Bonifica Medio Valdarno; Alessandro Mazzei, Direttore generale Autorità idrica Toscana e Alessia Bettini, Assessore all’ambiente del Comune di Firenze.

Infine, una commistione di digitale, video e arte consentirà di riportare i benefici apportati al progetto da Sensi Contemporanei e per restituire al pubblico i risultati di un’attività sempre più orientata al futuro. Ne parleranno Valentina Gensini, Direttore artistico Le Murate – Progetti Arte Contemporanea; Lorenzo Canova, Coordinatore del Progetto Sensi Contemporanei; Alberto Versace, Fondatore del Progetto Sensi Contemporanei; Roberto Malfagia, Direttore didattico de La Jetée, Cristina Becchi, Assessore alla cultura Comune di Borgo San Lorenzo e Paolo Chiappini, Direttore di Fondazione Sistema Toscana.

Previsti anche gli interventi dei rappresentanti di Regione Toscana, con il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, la Vicepresidente Monica Barni e Federica Fratoni, Assessore all’ambiente e difesa del suolo. Porteranno i propri saluti anche il Sindaco di Firenze Dario Nardella e Iacopo Di Passio, Presidente di Fondazione Sistema Toscana.

L’evento è organizzato da Regione Toscana, Comune di Firenze, l’Agenzia per la Coesione Territoriale e Fondazione Sistema Toscana in collaborazione con il Comitato di Coordinamento Firenze Toscana 2016.

Registrati qui per partecipare

Scarica qui il programma completo dell’evento.

Post correlati