50° anniversario dell'alluvione di Firenze

Gianluca Testa

About Gianluca Testa

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far Gianluca Testa has created 52 blog entries.

La grande alluvione nei ricordi perduti dei bambini del ’66

La bellezza dei bambini sta tutta lì, nella verginità delle loro anime e nella speranza sognatrice che cresce nei loro cuori. Troppo spesso sono soggetti alla retorica di adulti che, [...]

Sul perché l’arte ha raccontato (poco) la grande alluvione

Un treno preso in tutta fretta alla stazione di Santa Maria Novella. E poi via, direzione Pisa. Sta piovendo. Alla partenza, certo. Ma anche all'arrivo. Gli ombrelli si scontrano, le [...]

L’alluvione a colori nelle foto di un turista per caso (benedetto dal Papa)

«Qualcosa non va. La luce del bagno non si accende e il wc sta gorgogliano». Si rivolge al marito così, con la voce ancora impastata dal sonno. Una frase semplice, [...]

Quando a Firenze arrivarono i giochi dei bimbi uccisi dalla frana

Una tragedia senza precedenti, ma quasi invisibile, ha dato origine a uno dei più straordinari gesti di solidarietà internazionale. Questa è una storia vera. Commovente, pura, drammatica. È anche una [...]

Bosco degli svizzeri, svelato (in parte) il mistero di un’idea nata lontano da Zurigo

Ci sono storie dalle caratteristiche quasi fiabesche, storie che non hanno fine. Storie che non si concludono con quella tradizionale frase che siamo soliti leggere ai bambini poco prima che [...]

Gli alberi dei bimbi che proteggono il territorio

Piantare un albero significa far crescere la speranza. Un gesto semplice e antico che racchiude un valore simbolico ancor più succoso dei frutti che un giorno sarà possibile cogliere da [...]

Da Bellinzona al Mugello, la memoria viaggia sul treno dei pendolari

Non importa far conti da speziali sulla quantità di citazioni e narrazioni che riecheggiano attorno al Bosco degli svizzeri. Soprattutto per due ragioni. La prima: per quarant'anni questa storia è [...]

Il calcio oltre l’alluvione e quel 4-2 senza vincitori né vinti

Dietro ogni storia narrata nell'ultimo secolo c'è quasi sempre un campo da calcio. C'è sempre quello sport che secondo Pierpaolo Pasolini è «l'ultima rappresentazione sacra del nostro tempo. È rito [...]

Nel Bosco degli svizzeri anche gli angeli leggono Topolino

«L'è vivo. Il ricordo l'è vivo come allora. Se ci ripenso mi vengono i bordoni ancora oggi...». Maria Grazia Maiani è per tutti soltanto Grazia. Quel primo nome pare si [...]

Kaspar, l’angelo del bosco che vive in Toscana tra ceramiche e ricordi

«Quando sono tornato a Grezzano ho incontrato persone che avevano un'aria familiare. Ero certo di aver già visto quei volti. Poi mi sono accorto che probabilmente si trattava dei figli [...]