Intervengono: Simone Guaita e Enrico Pacciani

La proposta dello storico dell’arte Carlo Ludovico Ragghianti di creare, all’indomani dell’alluvione, un innovativo museo di arti contemporanee, aperto anche al design, non rimase un caso isolato.

Come lui molti artisti e artigiani italiani e stranieri hanno cercato di aprire nuove vie contemporanee alla tradizione artistica fiorentina.

L’incontro sarà l’occasione per ripercorrere il sodalizio intellettuale tra Maria Luigia Guaita, fondatrice della stamperia d’arte Il Bisonte, e Carlo Ludovico Ragghianti e accennare alla presenza di artisti internazionali a Firenze, fra i quali Henry Moore, Chadwick, Calder, Sutherland, Matta, Lipchitz, Tamayo, Arroyo.

L’incontro sarà l’occasione per ripercorrere il sodalizio intellettuale tra Maria Luigia Guaita e Ragghianti e accennare alla presenza di artisti internazionali a Firenze.

L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.