Conferenza con Emanuele Pellegrini in collaborazione con Fondazione Ragghianti

Dopo essere stato a capo del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale e aver partecipato alla liberazione di Firenze nell’agosto del 1944, Carlo Ludovico Ragghianti (1910-1987) fu tra coloro che dovettero affrontare l’alluvione che di nuovo mise in pericolo il patrimonio artistico della città. Questo tragico evento cadde nel momento in cui Ragghianti stava promuovendo una mostra dedicata all’arte italiana degli anni Venti e Trenta che avrebbe dovuto servire da volano per l’apertura di un museo dedicato al Novecento a Firenze. La conferenza si concentrerà sul ruolo di Ragghianti durante questi eventi, nella più generale analisi della sua posizione quale storico dell’arte rispetto all’arte del ventesimo secolo.

L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.