L’evoluzione della riva d’Arno e dell’uso della sua acqua nel tempo passato e presente

L’incontro ha lo scopo di documentare, attraverso diversi contributi, l’evoluzione passata e recente, di un tratto di riva d’Arno e di un pezzo di città la cui storia è sospesa da sempre tra utilità e modernità: la pescaia di San Niccolò; la gora fortificata delle mulina che dalla pescaia si allungava fino al Ponte alle Grazie; le mulina di San Niccolò e dei Renai; la costruzione dei due nuovi lungarni Serristori e Torrigiani con il grande mutamento urbano che ne conseguì; il “nuovo acquedotto di Firenze” e l’officina idraulica di San Niccolò che sfruttava l’acqua d’Arno per sollevare l’acqua potabile; l’attuale scenario urbano delle rive e i possibili orizzonti futuri.

L’evento è accreditato per fornire crediti formativi agli architetti.