Alluvione di Firenze 1966 – Danni al patrimonio culturale e restauro

“Firenze Restaura”, quaranta anni dopo

La mostra virtuale, che ricorda l’omonimo evento del 1972, è nata in seguito ad un’azione istituzionale di conservazione di materiale fotografico dell’Archivio dei restauri e fotografico dell’Opificio delle Pietre Dure, per valorizzarlo e renderlo fruibile da un pubblico il più vasto possibile.

Si tratta di un’imponente collezione di fotografie di grandi dimensioni, in bianco e nero e a colori (circa 350), che documentano l’allestimento delle sale della mostra, e di più di 1000 diapositive e negativi fotografici, relativi alle opere e ai pannelli illustrativi in esse esposti.

Firenze Restaura

La Bellezza Salvata: Firenze 1966-2016

La mostra virtuale de La Bellezza Salvata ripropone l’omonima esposizione dedicata al 50. anniversario dell’alluvione La Bellezza Salvata. Firenze 1966 -2016 allestita dal 30 novembre 2016 al 2 luglio 2017 a Palazzo Medici Riccardi, al tempo sede del Museo Mediceo, invaso e devastato dalle acque del 1966.

La bellezza salvata

Un fiume di libri. La rinascita della Biblioteca della Facoltà di Architettura

La mostra virtuale ripropone ed integra, con altre immagini e documenti, la mostra Un Fiume di libri : la rinascita della Biblioteca della Facoltà di Architettura (Firenze, Biblioteca di Scienze Tecnologiche – Architettura, 7 novembre-16 dicembre 2016).

Con l’esposizione di fotografie, documenti e materiale librario la Biblioteca di Scienze Tecnologiche – Architettura ha voluto documentare i danni provocati dal tragico evento del 4 novembre 1966 e l’immediato impegno profuso da tutte le componenti dell’Università per la rinascita della Biblioteca.

Un fiume di libri