In occasione del 52esimo anniversario dell’alluvione che devastò Firenze nel 1966, il 4 novembre la Fondazione Franco Zeffirelli organizza la proiezione in versione integrale del documentario “Per Firenze” (con il soggetto e la regia di Zeffirelli, la voce narrante dell’attore inglese Richard Burton e le musiche di Roman Vlad), e una speciale visita nell’Archivio della Fondazione dove saranno mostrati documenti e fotografie inediti relativi a quella produzione Rai che emozionò il mondo intero.

Con questa iniziativa la Fondazione Franco Zeffirelli vuol ricordare il fondamentale contributo del regista che diede risonanza mondiale al disastro con la realizzazione del documentario.

Infatti il 4 novembre 1966, mentre le acque dell’Arno invadevano le vie di Firenze, Franco Zeffirelli lasciò Roma, tornò a Firenze e si rese conto di persona della catastrofe che stava avvenendo. Con l’ausilio sia della macchina fotografica, sia della cinepresa, documentò lo scempio della città, ma – trasmettendo il documentario “Per Firenze” a un mese esatto dall’esondazione dell’Arno – ottenne una sensibilizzazione globale grazie anche all’appello di Richard Burton, che raggiunse tutti i paesi del mondo, ottenendo risposte generose e sollecite.

«Io sono Richard Burton. Voi perdonerete il mio italiano imperfetto, ma vorrei cercare di parlarvi senza traduzione perché quello che è accaduto in Italia e a Firenze mi riguarda profondamente. […] Adesso Firenze ha bisogno dell’aiuto di tutti, perché Firenze appartiene al mondo, quindi è anche la mia città».

Si tratta quindi, ancora oggi, di un documento storico, nonché di una testimonianza diretta che sarà proiettata nella versione integrale della durata di 49 minuti.

Domenica 4 novembre sono previste due proiezioni nell’aula didattica al piano terra del Complesso monumentale di San Firenze: la prima alle 15, la seconda alle 17; al termine di ogni proiezione seguirà la visita guidata in Archivio della Fondazione Zeffirelli dove sarà mostrato il materiale – tutto inedito – inerente l’alluvione di Firenze e la realizzazione del documentario.

Si tratta di alcune decine di fotografie frutto della campagna fotografica realizzata personalmente da Zeffirelli per i sopralluoghi nelle zone del centro di Firenze che di lì a poco sarebbero state oggetto delle riprese per il documentario; la corrispondenza (principalmente con Richard Burton) per la preparazione di Per Firenze; la rassegna stampa internazionale che fece seguito.

Per la proiezione del documentario e la visita in Archivio è obbligatoria la prenotazione (fino a un massimo di 20 persone per gruppo) scrivendo all’indirizzo mail ticket@fondazionefrancozeffirelli.com oppure telefonando (dalle 10 alle 17, dal martedì alla domenica) al numero 055 2658435. Il prezzo d’ingresso è di 10.

Info
www.fondazionefrancozeffirelli.com

Post correlati