Giovedì 7 giugno, a partire dalle ore 9:30, presso l’Istituto di Fisica Applicata ‘Nello Carrara’ (IFAC-CNR) di Sesto Fiorentino, si terrà il terzo incontro con gli stakeholders regionali – Space and Photonics Innovation Actors (SPIA) – all’interno del progetto “STEPHANIE: Space TEchnology with Photonics for market and societal challenges“. L’incontro, che è organizzato in collaborazione con la Regione Toscana, riguarda il progetto STEPHANIE approvato nell’ambito del programma europeo INTERREG EUROPE e di cui IFAC-CNR è capofila e la Regione Toscana è partner regionale.

Tra i temi centrali della giornata ci sarà anche quello del rischio idrogeologico, che verrà affrontato in relazione alle principali problematiche e alle esigenze degli utenti e il ruolo delle nuove tecnologie, con particolare riguardo ai radar per le analisi delle deformazioni del terreno.

L’obiettivo generale di STEPHANIE è quello di sostenere il cambiamento verso politiche pubbliche capaci di promuovere un uso efficiente di ricerca e innovazione (R&I) nella tecnologia spaziale con particolare riguardo alla fotonica come tecnologia abilitante, in modo da sviluppare prodotti con un forte potenziale di mercato e orientati alla risoluzione delle sfide socio-ambientali. STEPHANIE persegue questo obiettivo supportando le regioni ad affrontare due principali sfide: la cooperazione nella catena di valore tecnologica e l’accesso ai finanziamenti per i soggetti innovatori. Al progetto, che ha una durata di 5 anni e che è iniziato a gennaio 2017, partecipano 8 partner provenienti da 7 regioni europee allo scopo di scambiarsi esperienze e conoscenze per far migliorare la pianificazione delle politiche territoriali.

Post correlati